Notte degli Oscar a Torino
aprile, Cinema e Spettacolo, Eventi, HOT IN TOWN

La notte degli Oscar a Torino: DREAM IN GOLD

La notte degli Oscar a Torino – pratica guida alla sopravvivenza alla notte più glamour dell’anno

In questo articolo troverete consigli su patch occhi, caffè, pop-corn, cinema, copertine e sogni!

LA NOTTE DEGLI OSCAR: diciamocelo, la notte degli Oscar è un po’ come la finale della Coppa del Mondo.
La diretta è imprescindibile indipendentemente dagli orari assurdi e persone in tutto il mondo, per una sera, stanno fisse alla stessa ora davanti agli schermi per sentirsi parte di un mondo patinato fatto di ringraziamenti e abiti eleganti.

Si va tutti poi a dormire immaginandosi il proprio discorso di accettazione del premio:

 

Grazie, grazie mille a tutti… Non avrei mai potuto fare questo senza quintali di litri di caffè e i miei pocket coffee


Ogni anno la notte degli Oscar viene trasmessa in Italia su varie reti online e a pagamento, di solito con orari “comodissimi”, ovvero a partire dalle 2/2:30 del mattino (ma con collegamento a partire dalle 22:00 circa del giorno prima per la sfilata sui tappeti rossi e lo scambio di opinioni e gossip stile “Aspettando Sanremo”). Gli orari di L.A. non perdonano e noi appassionati non possiamo fare altro che armarci di zuccheri e bevande nervine per stare svegli ad aspettare (ed è infatti così che lo staff passa questa notte di solito). E quindi vogliamo infondere la nostra saggezza a tutti!


ECCO LE COSE CHE VI SARANNO NECESSARIE PER QUESTA MAGICA NOTTE OVVERO PER GLI OSCAR SIGNORE E SIGNORI!

 

  • COPERTINA, SCHIFEZZE E TELECOMANDO

(o un computer con buona connessione, e le cuffie, se avete qualche sfortunato coinquilino meno cinefilo di voi)

Una notte intera davanti allo schermo chiama coperta a gran voce e la ritualità dell’evento richiede un accompagnamento godereccio, così come la Champions chiama sciarpe da tifoso e cori da stadio in salotto.

Nella nostra lista della spesa: quintali di frutta secca e candita, cioccolato di modica, taralli e mostaccioli da Mongelli.

  • CIBO A DOMICILIO

(ovvero: la sera intera viene dedicata all’attesa dell’oscar, e noi siamo star, quindi non cuciniamo)

Abbiamo forse dimenticato la distribuzione di tranci di pizza in platea alla cerimonia del 2014?

Oltretutto, noi siamo in Italia, quindi possiamo gustarci il fatto che, almeno su quella, abbiamo una vita migliore della loro. Pepperoni pizza with bacon levate, e lascia fare a noi, e alla Voluttuosa (perdonali, o divina: non sanno quello che fanno)

Sopravvivere alla maratona e soprattutto non sembrare dei veri e propri zombie usciti direttamente dalla Notte dei morti viventi di Romero il giorno dopo porta con sé l’assioma: vietato cucinare nella maniera più assoluta.

Durante la notte più emozionante dell’anno l’unica cosa che è permesso preparare è il caffè, litri e litri di caffè. Caffè e pop-corn come se piovesse! E dunque si cena a domicilio, con pizze, box di noodles, torte, monoporzioni, tortine gelato, dessert…

Svariate le proposte in una città come Torino, qui vi diamo qualche idea in più per la vostra cena a domicilio.

 

  • ALCOOL

Let’s be honest: nessuno, neanche i partecipanti a queste cerimonie di premiazione, arriva alla fine sobrio.

La birretta stile partita o il vino buono per i più raffinati è d’obbligo e brindare alla vittoria o dei propri preferiti con spumante o un chupito dà quel calcio in faccia in più alla situazione.

Damarco ha tutto quello che vi serve per fare una figura magra nelle vostre prove di discorso, inoltre come non passare a prendere una buona bottiglia di vino dal Carlino Ubriaco?

  • UN LOOK PIÙ GLAMOUR DELLE STESSE STAR

Ovviamente la nottata può essere passata da soli davanti allo schermo, tentando di restare svegli con litri di caffè, o in compagnia, per essere più glamour delle stesse star! E perché non agghindarsi di tutto rispetto scegliendo vestiti o accessori?

 

 

  • TISANE DIGESTIVE E DEPURANTI

(eh si, per sopravvivere a tutto ciò che abbiamo scritto). Per quelli più previdenti o, al contrario, per i pentiti delle 6 del mattino che iniziano ad avere questo aspetto (e anche per quelli che alle 6 del mattino invece che collassare a letto vanno poi a lavoro):

Noi ci riprenderemo stando in tema *scintillanza con l’infuso albicocca e champagne di Melissa!

  • CONTORNO OCCHI RIGENERANTE, OCCHIALI DA SOLE E UN CAFFETTONE XXL

(per la mattina dopo, quando sarà lunedì e voi sarete indecisi se maledirvi per sempre, darvi malati / dispersi o imbracciare le armi della caffeina per uscire di casa con quell’aria vissuta da chi ha passato una notte ad accettare Oscar sentendovi una star):

Si ringraziano: i prodotti della magica Dixyna e i mega-bicchieroni di Busters Coffee perché sono in grado di salvarci dopo le notti brave peggiori della nostra vita.

Avete tutto?

Non vi resta che mettervi comodi, prepararvi all’attesa e godervi lo show.

Diffondi il Verbo