Tech

Too good to go: La battaglia contro lo spreco alimentare è economica e gustosa

Home » Too good to go: La battaglia contro lo spreco alimentare è economica e gustosa

Too Good To Go: quando mangiare bene a Torino aiuta anche l’ambiente

 

Lo sapevate che circa ⅓ del cibo del mondo finisce sprecato e che per produrlo viene emessa tantissima anidride carbonica? E sapevate anche che tra i tanti piccoli trucchetti quotidiani (riutilizzare gli avanzi per altre ricette, concimare le piante con i fondi di caffè) esiste un’App per cellulare che ci permette di aiutare l’ambiente mangiando cibo dai nostri locali preferiti?

Too good to go vuole contrastare lo spreco alimentare
ed è proprio di questa App che oggi vogliamo parlarvi.

Il progetto nasce in Danimarca nel 2015 e si propone di ottenere l’obiettivo di salvare il cibo che ormai è stato già prodotto da esercenti e attività nelle nostre città ed unire quindi i consumatori e i produttori nella battaglia allo spreco!

Le regole sono poche e molto semplici.

  • La regola numero uno: la sorpresa: una volta prenotata la tua Magic Bag direttamente dall’App dovrai presentarti in negozio nell’orario di ritiro specificato e mostrare la tua ricevuta digitale. Ebbene, non si può sapere cosa ci sarà all’interno della Magic Bag fino a quando non si è in negozio, infatti il contenuto dipende proprio dai prodotti che non vengono venduti e che dunque sarebbero destinati allo spreco (ed è qui che arrivi tu o nobile guerriero!).

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Regola numero due: creare una comunità che si sostiene e si aiuta non è cosa semplice, ma sembra un pochino meno difficile con dei piccoli accorgimenti, come ricordarsi di cancellare il proprio ordine almeno 3 ore prima dell’ora di ritiro, così che qualcun altro possa usufruire della Magic Bag e comprare l’invenduto, o portare la propria borsa da casa ed evitare l’uso di sacchetti di plastica

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Regola numero 3: consultare spesso l’app per vedere “sbloccarsi” le Magic Box dei luoghi che più ti interessano (all’interno dell’app è possibile anche segnare i propri negozi preferiti in una lista apposita). Ebbene si, vi vediamo già, come moderni gladiatori, pronti ad una sfida all’ultimo clic per accaparrarvi una box sorpresa nel vostro locale preferito di Torino. Sappiate che è possibile.

Aiutare l’ambiente a volte è facile e anche piacevole!


L’applicazione funziona perfettamente ed è molto intuitiva. I prezzi variano dai 2 ai 5 euro ed in generale permettono sempre di accaparrarsi una discreta quantità di cibo e prodottini a pochi euro, mentre il metodo di pagamento è immediato tramite carta di credito o postepay.

Insomma, un’app carina e utile e soprattuto che aiuta l’ambiente (l’app dopo ogni bag ritirata saprà anche dirti l’equivalente di CO2 che non è stata emessa grazie al tuo acquisto, in termini pratici, come ad esempio l’equivalente di una doccia bollente).

Che altro dire? Grazie a te dunque un pranzetto non andrà sprecato e il pianeta ti sarà riconoscente, ma quello che vi starete sicuramente chiedendo è: in quali attività di Torino posso usare “Too good to go?”

L’app contiene una mappa, certo, ma noi vogliamo consigliarvene alcuni tra i nostri preferiti (e che sappiamo non vi deluderanno):

 

Sai di qualche attività che partecipa a TooGoodToGo e non compare in questo articolo? Contattaci qui per segnalarla!

Si sa che i cellulari ormai sono un'estensione della nostra persona e che li utilizziamo
Ah, l'estate a Torino... il sole, il cielo azzurro, le ragazze in pantaloncini... l'afa... l'allarme
Posti da lettori a Torino Torino, la casa del Salone del Libro che ogni anno
L'avete usata, l'avete amata, eccola di ritorno. Dopo il giro di campo dell'anno scorso, in
Diffondi il Verbo