febbraio, 2023

ven24feb All Daygio02marSeeyousound Music FestivalCinema Massimo, Via Giuseppe Verdi 18 Torino

Quando

Febbraio 24 (Venerdì) - Marzo 2 (Giovedì)

Dove

Cinema Massimo

Via Giuseppe Verdi 18 Torino

Dettagli

Seeyousound Music Festival di Torino

La musica si fa cinema

Dal 24 febbraio al 2 marzo 2023 si terrà la nuova edizione del SEEYOUSOUND International Music Film Festival, che porterà di nuovo in sala l’inconfondibile mix di musica e cinema per 7 giorni al ritmo di Music Never Ends.

Si tratta del primo festival internazionale di cinema musicale e non potete di certo mancare!

La nona edizione proporrà al pubblico 79 film tra lunghi, documentari, corti e videoclip di cui 5 anteprime assolute, 2 anteprime europee e 26 anteprime italiane, accogliendo a Torino oltre 60 ospiti dall’Italia e dal mondo che si immergeranno con il pubblico nell’atmosfera condivisa del festival, che quest’anno torna a riappropriarsi a pieno della sua dimensione live con 22 concerti, sonorizzazioni e dj set in 7 diverse location della città.

La nuova edizione di Seeyousound porta al Cinema Massimo di Torino una vibrante selezione di lungometraggi di finzione e documentari, cortometraggi e videoclip.

Seeyousound Music Festival di Torino

Seeyousound Music Festival: che cos’è?

La musica permea da sempre le nostre vite e a Torino c’è un Film Festival molto particolare, che si occupa proprio di cinema a tema musicale.

Chi lo dice infatti che la passione per il cinema e quella per la musica non possano andare allo stesso passo ed unirsi in un unico festival?

Si tratta del primo festival in Italia che si occupa proprio di cinema a livello internazionale con tematica musicale.

Proviamo a rispondere meglio a questa domanda proprio all’interno del nostro articolo dedicato:

 

EDIZIONE 2023

Headquarter dell’evento saranno le sale del Cinema Massimo MNC, dove lo spettatore potrà esplorare la musica nelle sue diverse sfaccettature e contaminazioni, con film che celebrano grandi star e generi universalmente noti raccolti nella sezione non competitiva Into the Groove – come quelli su Sinéad O’Connor e King Crimson la scena rock newyorkese dei primi anni 2000 che ha visto la nascita di band come i The Strokes e Interpol, Yeah Yeah Yeahs e TV on the Radio, LCD Soundsystem e Liars, e quella folk italiana con radici al Folk Club di Torino – oppure scovando titoli che mostrano il potere politico, sociale e comunitario della musica – peculiarità della rassegna Rising Sound – Music is the weapon che quest’anno porta a SYS il film sulla capoverdiana Cesária Évora, o quello su James Brown e il suo mitico concerto che dopo l’assassinio di Martin Luther King tenne a bada le rivolte di Boston.

L’omaggio di quest’edizione sarà al regista russo Kirill Serebrennikov (dissidente esiliato dallo scorso marzo) con i 2 titoli della sua filmografia che hanno un legame con la musica: Tchaikovsky’s Wife – sulla tumultuosa relazione del compositore russo con la moglie Antonina Miliukova – presentato lo scorso anno a Cannes, apre in anteprima italiana la 9a edizione di SYS venerdì 24 febbraio; e Summer (Leto), dedicato al cantante rock Viktor Tsoï, leader della rock band russa anni ‘80 Kino.

I concorsi Long Play Feature e Long Play Doc mostrano una selezione di 10 lungometraggi tra i migliori e più recenti prodotti a livello internazionale, capaci di mostrare quanto la musica sia una forma espressiva necessaria e naturale, raccontandone protagonisti e tendenze; da Miucha, The Voice Of Bossa Nova, sulla cantante brasiliana regina della bossa nova, a Zillion, storia (vera) di Frank Verstraeten, imprenditore-criminale che nel ‘97 apre l’omonima megadiscoteca (entrambi in anteprima italiana).

I 13 cortometraggi di 7Inch compongono un programma vario in cui trovano spazio tutti i generi a cui si affiancano 6 corti sperimentali fuori concorso. Il concorso Soundies in 20 tracce/clip racchiude quanto di più originale e incisivo offre oggi l’immenso panorama del videoclip mondiale, e musica ex post in Frequencies, contest per musicisti, producer e sound designer incentrato sulle sonorizzazioni originali.

Note sullo schermo e che risuoneranno in sala con le performance live multimediali Ever.ravE di Gianluca Iadema e Perceive Reality di KHOMPA feat. Akasha, l’exhibition con i lavori di Rebecca Salvadori, l’imperdibile live dal sapore di reunion degli inglesi Rema-Rema, live per la prima volta dal 1980 a SYS con i torinesi Larsen; l’esibizione di Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo; la sessione dei The Wends, lo spettacolo transmediale Rageen Vol. 1 del collettivo catanese OKIEES con la straordinaria partecipazione di Pippo Delbono, i concerti after-festival al Café des Arts, le serate a Magazzino sul Po e Spazio Musa, e le proiezioni a 360° del DANCE VR CORNER in collaborazione con COORPI nella Mole Antonelliana.