Press ESC to close

maggio, 2024

Torino Graphic Days

CategorieFESTIVAL E FIERE,WORKSHOP E DIMOSTRAZIONITorino Graphic DaysFlashback Habitat, Corso Lanza 75 Torino2024gio16mag All Daydom26

Quando

maggio 16 (Giovedì) - 26 (Domenica)(GMT+02:00)

Dove

Flashback Habitat

Corso Lanza 75 Torino

Other Events

Dettagli

Torino Graphic Days – Visual Design Festival

16-26 maggio 2024

Flashback Habitat

Torna a Torino il Torino Graphic Days con talk, workshop, performance, mostre ed esposizioni e tanti ospiti speciali!

Giorni di iniziative dedicate al visual design. Il festival prevede mostre, performance, attività esperienziali e workshop in diverse location e con tanti eventi diffusi sul territorio cittadino.

A kind of future: il tema della nona edizione del festival Graphic Days.

Torino Graphic Days - Visual Design Festival

Torino Graphic Days

Graphic Days® è un festival internazionale di divulgazione annuale e un osservatorio sul visual e social design grazie alla collaborazione con una rete di attori internazionali e locali.

we mix design and people è il claim: grazie alla sua capacità di comunicare in modo visivo e immediato, il visual design riduce le distanze tra messaggio e interlocutore, veicola informazioni e stimola il dibattito, con l’intento di rendere i beneficiari attivi e orientati al cambiamento. Il visual design per noi è lo strumento per creare un incontro tra le persone, fornendo loro nuove modalità di lettura e di fruizione dei progetti di innovazione sociale attraverso un approccio multidisciplinare design-oriented.

 

Il Festival – Torino Graphic Days

Il design ha da sempre un forte ruolo sociale, soprattutto in virtù dell’impatto che ha sul pubblico che fruisce i messaggi che veicola. Oltre a veicolare delle informazioni, dunque, l’altro grande obiettivo primario del visual design è quello di stimolare delle riflessioni.

Graphic Days® è il progetto dedicato al visual design italiano e internazionale che, a partire dalle grandi icone della storia fino ad arrivare ai professionisti contemporanei provenienti dalle realtà più innovative, racconta la comunicazione visiva a 360 gradi e le sue contaminazioniOgni anno, Graphic Days® coinvolge gli artisti, i professionisti e gli studi più rilevanti del panorama internazionale in un festival diffuso.

L’obiettivo del progetto è da sempre quello di sostenere il valore culturale della comunicazione visiva, fornire nuovi stimoli progettuali ed espressivi, contribuire allo scambio e al confronto critico attraverso il coinvolgimento diretto dei visitatori e quest’anno prevede una proposta di contenuti, dai dibattiti alle mostre e alle installazioni.

Il progetto Graphic Days® collabora – fin dalla prima edizione (2016) – con una rete di attori internazionali e locali, con cui, attraverso uno scambio periodico, svolge il ruolo di osservatorio sul visual design, indagando le possibili forme di sviluppo e di applicazione di questo settore in relazione ai temi dell’agenda setting globale. Da sempre, infatti, coniuga ricerca e metodo con l’impegno sociale ed il rispetto del “sistema ambiente”. Al centro dell’indagine spesso vi è l’interconnessione tra i sistemi e le implicazioni che ne derivano, rispetto alle quali il graphic designer assume un ruolo di responsabilità e divulgazione.

Tra le tematiche proposte dal progetto ricorrono di frequente simbolismi e tradizioni con una forte connotazione locale che s’intersecano con l’universalità della grafica: scie opposte che dialogano all’interno di un universo di senso che mette in relazione forma e contenutosignificato e significantecultura e natura. Allo stesso tempo nuovi strumenti possono procedere in sinergia con le tecniche della tradizione, fornendo nuovi stimoli e spunti creativi.

Il principale promotore di Graphic Days® è Print Club Torino di Toolbox, centro culturale dinamico e multiprogetto che unisce social innovation design e cultura visiva attraverso corsi, attività, eventi, collaborazioni ed esperienze immersive che ruotano intorno ai temi dell’inclusione sociale e dell’accessibilità.

 

Il tema

A kind of future è innanzitutto un’ipotesi di futuro, che pone al centro dell’attenzione l’utilizzo di nuovi linguaggi e la valorizzazione della creatività e dei giovani talenti. La sperimentazione è intesa a 360° e spazia dall’uso decontestualizzato di oggetti d’uso comune in modo creativo e innovativo fino alle tecnologie più all’avanguardia basate sull’intelligenza artificiale e sullo sviluppo di nuovi tools.

A kind future è la seconda chiave di lettura del festival: un futuro che mette al centro la gentilezza, in cui l’attenzione per le persone e per il pianeta siano l’obiettivo primario di ogni azione di progettazione.

Scopri di più sul programma di quest’anno qui.

Get Directions

Se vedi ogni tanto qualche strano abracadabra, pagine che si spostano o scompaiono e 404 è perché stiamo sperimentando alcune magie... qui spieghiamo cosa stiamo combinando e la nuova veste grafica!

Giuriamo solennemente di non avere buone intenzioni.