settembre, 2021

gio16set All Daydom26Torino Graphic DaysVisual Design FestivalToolbox CoworkingCategorie:FESTIVAL E FIERE,WORKSHOP E DIMOSTRAZIONI

Dettagli

Torino Graphic Days presso Toolbox Coworking – Visual Design Festival

Torna a Torino nel 2021 di Torino Graphic Days, dal 16 al 26 settembre, con talk, workshop, performance, mostre ed esposizioni e tanti ospiti speciali!

Dieci giorni di iniziative dedicate al visual design. La nuova edizione del festival prevede mostre, performance, attività esperienziali e workshop all’interno dello spazio di Toolbox Coworking, sede principale, e numerosi eventi diffusi sul territorio cittadino

Torino Graphic Days presso Toolbox Coworking

Torino Graphic Days 2021: Touch

Touch è il fil rouge della sesta edizione del festival internazionale dedicato al visual design, un invito a tornare alla fisicità e alla sensorialità, un invito a restare in contatto.

Graphic Days® – Touch affronta il tema della riconnessione tra i sensi nella comunicazione visiva: uno sguardo al prossimo futuro in cui potremo sperimentare ciò che ci circonda attraverso la sensorialità a 360 gradi. Il social design diventa lo strumento per creare un incontro tra le persone, fornendo loro nuove modalità di lettura e di fruizione dei progetti di innovazione sociale attraverso l’arte.

Il Festival – Torino Graphic Days

Il design ha da sempre un forte ruolo sociale, soprattutto in virtù dell’impatto che ha sul pubblico che fruisce i messaggi che veicola. Oltre a veicolare delle informazioni, dunque, l’altro grande obiettivo primario del visual design è quello di stimolare delle riflessioni.

Graphic Days® è il progetto dedicato al visual design italiano e internazionale che, a partire dalle grandi icone della storia fino ad arrivare ai professionisti contemporanei provenienti dalle realtà più innovative, racconta la comunicazione visiva a 360 gradi e le sue contaminazioniOgni anno, Graphic Days® coinvolge gli artisti, i professionisti e gli studi più rilevanti del panorama internazionale in un festival diffuso.

L’obiettivo del progetto è da sempre quello di sostenere il valore culturale della comunicazione visiva, fornire nuovi stimoli progettuali ed espressivi, contribuire allo scambio e al confronto critico attraverso il coinvolgimento diretto dei visitatori e quest’anno prevede una proposta di contenuti, dai dibattiti alle mostre e alle installazioni.

Il progetto Graphic Days® collabora – fin dalla prima edizione (2016) – con una rete di attori internazionali e locali, con cui, attraverso uno scambio periodico, svolge il ruolo di osservatorio sul visual design, indagando le possibili forme di sviluppo e di applicazione di questo settore in relazione ai temi dell’agenda setting globale. Da sempre, infatti, coniuga ricerca e metodo con l’impegno sociale ed il rispetto del “sistema ambiente”. Al centro dell’indagine spesso vi è l’interconnessione tra i sistemi e le implicazioni che ne derivano, rispetto alle quali il graphic designer assume un ruolo di responsabilità e divulgazione.

Tra le tematiche proposte dal progetto ricorrono di frequente simbolismi e tradizioni con una forte connotazione locale che s’intersecano con l’universalità della grafica: scie opposte che dialogano all’interno di un universo di senso che mette in relazione forma e contenutosignificato e significantecultura e natura. Allo stesso tempo nuovi strumenti possono procedere in sinergia con le tecniche della tradizione, fornendo nuovi stimoli e spunti creativi.

Il principale promotore di Graphic Days® è Print Club Torino di Toolbox, centro culturale dinamico e multiprogetto che unisce social innovation design e cultura visiva attraverso corsi, attività, eventi, collaborazioni ed esperienze immersive che ruotano intorno ai temi dell’inclusione sociale e dell’accessibilità.

Dove si svolge

Toolbox è un hub di innovazione e coworking che ospita al suo interno più di 130 attività diverse tra freelance, professionisti, startup, imprese e comunità professionali che sviluppano progetti legati all’innovazione tecnologica e sociale. Il programma di quest’anno è ricco di eventi e corsi che non mancheranno di stupire e offrire esperienze innovative.

Highlights
Nella sede principale, saranno esposti i progetti visivi realizzati da illustratori e giovani designer raccolti attraverso la call Neologia e i manifesti dedicati a temi sociali all’interno del contest Posterheroes che quest’anno giunge alla decima edizione. Il tema del festival sarà declinato attraverso il lavoro dell’illustratrice Cecilia Campironi e tramite la riflessione proposta nella mostra Il corpo non mente, che raccoglie le realizzazioni degli studenti della Facoltà di Design e Arti, Libera Università di Bolzano. Verrà dato spazio anche a un approfondimento sul social design e un focus speciale sarà dedicato all’Ucraina, Paese ospite della sesta edizione, realizzato in partnership con l’Istituto Ucraino, grazie alla collaborazione con il collettivo Pictoric.

All’inizio del percorso espositivo all’interno di una dark room sarà proposta un’attività esperienziale con l’obiettivo di stimolare una riflessione su come è cambiato il modo di interagire con le persone e con gli oggetti: proiezioni immersive, spettacoli di luce stroboscopici e installazioni interattive guideranno il pubblico nella sperimentazione di una diversa forma di touch.

Tra gli appuntamenti, il 17 settembre è la giornata dell’In the city, il calendario di iniziative curate da studi di visual design e istituzioni culturali torinesi; il 25 e il 26 settembre si svolgerà una mostra-mercato all’aperto con le opere di artigiani e artisti, non solo una fiera, ma un progetto culturale con performance live e attività laboratoriali estemporanee.

Quando

settembre 16 (Giovedì) - 26 (Domenica)