calabrese
La Bussola punta a Nord

La versione di Clara: quando una calabrese adotta Torino

Home » La versione di Clara: quando una calabrese adotta Torino

Un titolo niente male -sì, lo sappiamo tutti cosa sto citando- -se no, basta cliccare QUI-. Bene. Vi ricordate che questa rubrica è partita da una fuorisede a Torino? Beh… io sono sempre fuorisede, ma non tanto a Torino. Allora ho pensato: quale soluzione migliore di raccontare Torino, dai fuorisede che sono rimasti? Clara, ad esempio, calabrese di nascita.

Calabrese per l’anagrafe ma, sempre più Torinese.

Chi è per noi? Una ragazza estremamente limpida e solare. Quando l’ho conosciuta eravamo sedute ad un corso dove nessuno conosceva nessuno. Io ero diffidente tipo

Dance Party Cat GIF - Find & Share on GIPHY

Lei invece era serenissima al suo posto, con tutti gli astucci ben ordinati e uno sguardo impenetrabile.

Ci abbiamo messo poco a capire che io ero sarda e lei calabrese. Che avevamo lasciato casa per diversi motivi molto presto. E che eravamo la coppia del secolo –e, come tutte le coppie del secolo, ci eravamo incontrate al momento sbagliato

Ecco quindi la versione di Clara.

La prima domanda che mi è venuta in mente è stata: a che età sei sbarcata nella magica (nera) Torino?

Sono arrivata a Torino nel 2006, avevo diciannove anni“.

Come mai?

Per lo più per lo studio. C’era un corso di economia che sembrava bello a Torino… e poi, avevo proprio bisogno di evadere da quello che era la mia bellissima regione (cioè la Calabria). Tutto stava diventando un po’ stretto e volevo sentirmi libera

E appena arrivata, qual è stata la prima cosa che hai pensato?

“Che merda di città. Prima di tutto perché c’era freddo. Poi perché faceva brutto. E soprattutto perché non avevo un cappotto. Quindi ho comprato il mio primo cappotto a Torino ed è il mio primo ricordo di questa grandissima città.

Poi però ho capito abbastanza in fretta che è una città grandissima dove nessuno ti conosce e puoi andare in giro anche in mutande senza che nessuno ti dica niente.” 

Il posto preferito di Clara a Torino è…

College Football Buckeyes GIF by Ohio State Athletics - Find & Share on GIPHY

E’ sicuramente il Valentino. Un parco dove ho passato molto tempo da quando sono arrivata… quindi adesso è diventato per forza il mio spazio preferito

Ma poi ti è sembrata una città difficile questa Torino? 

A dire il vero non la trovo una città difficile. Anzi. La vedo molto comoda e ci sono moltissimi servizi.

Clara è rimasta perché…

Ho deciso di restare…beh. Diciamo per amore. Un po’ verso me stessa -tornare in Calabria a fare niente?? Qui almeno ho sempre più o meno lavorato -. Poi vabè, è qui che ho incontrato il mio fidanzato, quindi…

I Love You GIF - Find & Share on GIPHY

Ma basta con l’amore. Dicci quello che odi di più di Torino piuttosto!

“Direi la gente. Perché l’ho trovata piuttosto diffidente. Io tutt’oggi non conosco i miei vicini. Se saluti per strada non ti rispondono. E poi…ovviamente, il tempo. Che, per riprendere la mia prima impressione, è una merda: o fa troppo caldo o fa troppo freddo.”

Clara si è rifiutata di farci una foto perché non era da contratto –come dice lei

Ma questo non mi impedisce mica di farci un disegno sopra.

Tiè.

calabrese

 

 

 

Diffondi il Verbo

Leave a Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published.