settembre, 2017

26set21:0022:30Spegnere le luci e leggere Joyce e Woolf di tanto in tantoLibreria TrebisondaCategorie:LIBRI,MEETING E CONFERENZEExtra:GRATIS

Espandi

Dettagli

Spegnere le luci e leggere Joyce e Woolf di tanto in tanto.
Un dialogo tra i due maestri del modernismo.

Venerdì 26 settembre alle 21, con Federico Sabatini ed Enrico Terrinoni. Modera Teresa Prudente. Ingresso libero.

Spesso accostati per la simile ricerca in ambito letterario e per le tematiche di vita interiore affrontate, Joyce e Woolf sono anche spesso visti come “antagonisti” e considerati estremamente diversi nonostante le evidenti somiglianze. Entrambi però hanno scritto
numerose pagine di saggistica, lettere e diari in cui le simili intenzioni di sperimentazione con la parola sono evidenti, così come il rispetto per la tradizione letteraria e la volontà di dedicare la propria vita allo scardinamento di cliché e luoghi comuni per trovare sempre l’espressione e la forma giusta per “ricreare” l’esperienza umana. Partendo da queste premesse, l’incontro con Federico Sabatini ed Enrico Terrinoni, coordinato da Teresa Prudente, si propone di approfondire e analizzare il rapporto tra i due grandi maestri della letteratura modernista, affrontando sia la loro produzione narrativa sia quella saggistica. Per l’occasione saranno anche presentati i volumi “James Joyce. Lettere e Saggi” (Il saggiatore) a cura di Enrico Terrinoni e “Virginia Woolf. Spegnere le luci e guardare il mondo di tanto in tanto” (Minimum Fax) a cura di Federico Sabatini.

Federico Sabatini è docente presso l’università di Torino e autore di numerosi saggi e articoli di linguistica, stilistica e letteratura, e di volumi quali Immarginable. Lo spazio di Joyce, Beckett e Genet (Aracne, Premio Carver); James Joyce. Scrivere pericolosamente
(Minimum Fax); Virginia Woolf. Spegnere le luci e guardare il mondo di tanto in tanto (Minimum Fax). Scrive regolarmente per I fiori del male ed è membro attivo presso la James Joyce International Society e la Italian James Joyce Foundation.

Enrico Terrinoni è docente presso l’Università per stranieri di Perugia e autore di numerosi saggi e articoli e di volumi quali Occult Joyce. The Hidden in Ulysses (Cambridge Scholars Publishing); James Joyce e la fine del romanzo (Carocci). Sua la recente traduzione di Ulysses per Newton Compton, vincitrice del Premio Napoli per la Lingua e la Cultura Italiana – sezione traduzione. ​Ha ​recentemente ​tradotto Finnegans Wake, ​per ​la cui versione del terzo libro ha ricevuto quest’anno il premio Annibal Caro per la traduzione​, insieme a Fabio Pedone​.Collabora con Il Manifesto ed è membro attivo della International James Joyce Society e della Italian James Joyce Foundation.

Teresa Prudente è docente presso l’Università di Torino e autrice di numerosi saggi e articoli sulla letteratura modernista europea. Esperta di Virginia Woolf e membro attivo della Virginia Woolf International Society (nonché della James Joyce International Society e Italian James Joyce Foundation) ha scritto i volumi A Specially Tender Piece of Eternity. Virgnia Woolf and the Experience of Time (Lexington Books) e To Saturate Every Atom. Letteratura e scienza in Joyce e Woolf (Aracne).

Quando

(Martedì) 21:00 - 22:30

Dove

Libreria Trebisonda

via S. Anselmo 22 10125 Torino