aprile, 2018

18apr21:00Angela HewittMusiche di BachConservatorio G.VerdiCategorie:MUSICA E CONCERTI

Espandi

Dettagli

Anche per la Stagione 2017-2018 l’Unione Musicale propone una programmazione ricchissima: oltre cento appuntamenti con un unico denominatore comune: l’eccellenza. Saranno con noi i nomi più amatidel concertismo internazionale e proseguiremo anche la nostra missione di valorizzazione dei giovani talenti: cameristi, cantanti e solisti che stanno già solcando le scene internazionali.
Dopo il grande successo ottenuto, implementiamo l’offerta dedicata a bambini e famiglie: i laboratori Ateliebebè (da 0 a 18 mesi) e Noteingioco (da 2 a 3 anni), insieme al teatro musicale della domenica pomeriggio con Raccontami una nota. Ma non è tutto! Grande novità di quest’anno sarà il progetto Short Track. 30 minuti di classica per tutti, un insolito percorso alla scoperta della classica, per tutte le orecchie e per tutte le età. Da non perdere!

 Angela Hewitt respira musica da quando è nata: non arrivava ancora allo sgabello che già si esibiva in concerto di fronte a centinaia di persone. «Non ricordo un periodo della mia vita senza il pianoforte – ha dichiarato –. Mia madre cominciò a darmi lezioni quando avevo tre anni; mio padre era uno straordinario organista alla Cattedrale di Ottawa: io lo ascoltavo spesso e qualche volta improvvisavo con lui al pianoforte».
Oltre al pianoforte Angela ha studiato violino per dieci anni, flauto dolce, balletto classico e canto. Ma a quindici anni ha capito che cosa le interessava veramente e… ha scelto il pianoforte!

Oggi Angela Hewitt è una delle più apprezzate interpreti di Bach, che esegue in tutto il mondo. Ha affermato: «È la più grande musica che sia mai stata scritta, ha tutto: perfezione formale, un inarrestabile flusso di idee, il senso della gioia, della danza, una profonda spiritualità. […]. È musica astratta e può suonare moderna anche a distanza di centinaia di anni» e ancora «ogni volta sono molto impressionata dal fatto che la musica di Bach sia universalmente amata, in luoghi tanto diversi come Macao o Bogotá. Possiede qualcosa in grado di parlare a tutta l’umanità!»

Bach

Aria mit verschiedenen Veränderungen (Variazioni Goldberg) BWV 988

Quando

(Mercoledì) 21:00

Dove

Conservatorio G.Verdi

Via Giuseppe Mazzini, 11, 10123 Torino