maggio, 2017

16mag All Day14Rotazione di legni dipinti e laccati nella galleria cineseMuseo d'Arte OrientaleCategorie:MOSTRE E MUSEI Tagchiuso il lunedì

Espandi

Dettagli

Il MAO Museo d’Arte Orientale dispone di una rara e pregevole collezione di oggetti lignei – dipinti o laccati – provenienti da contesti funerari del regno di Chu – una delle entità politiche e culturali più importanti della Cina arcaica – che governò buona parte della Cina meridionale durante il periodo Zhou (1046-221 a.C.). Si tratta di opere molto delicate, antiche di 2200-2500 anni, che vengono esposte a rotazione in una sala a loro destinata nel percorso della galleria cinese, al primo piano del museo, dove l’intensità luminosa è tenuta necessariamente bassa per mantenerne inalterata la pigmentazione. A un anno di distanza, il MAO ripropone una rotazione conservativa di tali oggetti: a partire dal 16 maggio si potranno nuovamente ammirare le opere che avevano inaugurato il riallestimento del primo piano nell’aprile 2015.
Il profondo e arcano valore simbolico di questi oggetti è rappresentato al meglio dalla grande scultura composita di un portatamburo in legno dipinto (V-IV secolo a.C.), con due tigri addorsate che fanno da supporto ad altrettanti uccelli trampolieri, ai cui becchi veniva appeso in origine lo strumento. Il telaio e le pelli dipinte del tamburo in esposizione, tuttavia, potrebbero non provenire dallo stesso contesto funerario. Tra gli oggetti laccati si segnalano due coppe ovali da libagione del V-III secolo a.C., realizzate su un’anima sottile di legno tornito. Conclude l’esposizione un raro supporto a forma di coppa su alto piede, databile alla seconda metà IV secolo a.C., utilizzato per presentare offerte di cibo al defunto.

Quando

maggio 16 (Martedì) - 14 (Lunedì)

Dove

Museo d'Arte Orientale

Via San Domenico, 11, Torino