marzo, 2020

26mar All Day27GIAN RENZO MORTEO FARE A PEZZI IL TEATROScuole & TeatroCasa del Teatro Ragazzi e GiovaniCategorie:SPETTACOLO,TEATRO E DANZAExtra:Stadio Olimpico

Espandi

Dettagli

GIAN RENZO MORTEO – FARE A PEZZI IL TEATRO – Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino

La stagione 2019-2020 della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino nasce dal desiderio di accompagnare gli spettatori di ogni età in un lungo viaggio, tra storie, sentimenti, immagini, musiche. Il cartellone ricco di eventi propone anche eventi per le scuole, in particolare recite per le scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di di I° e II° GRADO.

In collaborazione con Città di Torino – ITER
(Centro di Cultura per l’Arte e la Creatività – Centro Studi Teatro Ragazzi “G.R.Morteo”)

Ass. cult. Compagnia Marco Gobetti e Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare
Drammaturgia di Marco Gobetti
Sulla base di testimonianze e ricerche di Giovanni Moretti
Con Marco Gobetti

Gian Renzo Morteo – nato a Rivarolo nel 1924 e morto a Torino nel 1989 – fu storico e teorico del teatro, traduttore e redattore della Collana di teatro Einaudi, per anni direttore e addetto alle attività culturali del Teatro Stabile di Torino, docente di Storia del Teatro all’Università di Torino, drammaturgo; ma fu soprattutto indagatore curioso e instancabile del teatro nelle sue infinite, possibili declinazioni: «è un grave errore» scriveva «sottovalutare e non prendere in esame le forme considerate di solito “inferiori” di spettacolo».
Lo spettacolo dipinge uno spazio da cui e per cui si levano, fra tutte, le voci di Marx, Artaud, Platone, Aristotele, Ionesco: brani tra i più amati e “usati” da Morteo, calati in una città insieme teorica e reale, imperfetta, discontinua, utilmente sporca, le cui vie sono praticabili solo in modo avventuroso. Un luogo in cui occorre vagare, aprire le porte ed entrare nelle case: solo così si possono «guardare le facce dei poeti». Una antologia scenica incastonata nel pensiero chiaro e magistralmente sintetico dell’autore di Ipotesi sulla nozione di teatro: un pensiero oggi quanto mai prezioso, che ci spinge a indagare sulla natura sociale e intrinsecamente pedagogica del teatro. E a interrogarci sulla sua utilità politica: sul bisogno, insomma, che ne ha la polis; anche per tornare a riconoscere i propri stessi bisogni.

Quando

marzo 26 (Giovedì) - 27 (Venerdì)

Dove

Casa del Teatro Ragazzi e Giovani

Corso Galileo Ferraris, 266, Torino.

Altri eventi

A cena dove vai?