febbraio, 2020

22feb18:00Ex*Temporanea si presentarivista di analisi critica sul rapporto tra scienza e societàLibreria TrebisondaCategorie:CULTURA,MEETING E CONFERENZEExtra:GRATIS,Porta Nuova

Espandi

Dettagli

Ex*Temporanea si presenta presso la Libreria Trebisonda a Torino

Alla Libreria Trebisonda di Torino in data 22 febbraio alle 18 ExTemporanea si presenta, in dialogo con Danilo Zagaria. Ex*Temporanea è una rivista, un gruppo di studenti e ricercatori universitari sparpagliati per l’Italia e l’Europa e Scienceground, un insieme di iniziative volte a fornire strumenti di analisi critica sul rapporto tra scienza e società.

Chi siamo?
Siamo la piccola comunità scientifica (Ex-)Temporanea, un gruppo costituito perlopiù da studenti e ricercatori universitari sparpagliati per l’Italia e l’Europa. Si tratta di un gruppo eterogeneo, inclusivo ed in costante mutazione, mosso da interessi comuni e da forti legami personali e professionali. Ciò che ci muove è il desiderio e l’urgenza di offrire un’alternativa alla comunicazione scientifica di massa, sempre più volta alla narrazione metaforica e alla spettacolarizzazione: siamo convinti che attraverso la sperimentazione di nuove forme e spazi di dialogo, l’attenzione ai contenuti, la passione e l’impegno individuale sia possibile contrastare la moderna opposizione tra scienza/tecnologia e società/cultura.
La visione positivista della scienza come portatrice di verità assoluta e fredda razionalità, oltre ad essere parecchio opinabile, a lungo andare è deleteria per l’immagine stessa della scienza: una narrazione appiattita offre il fianco a tifoserie, radicalizzazioni e strumentalizzazioni sia da parte di chi sostiene ciecamente un “futuro” a trazione scientifico/tecnologica, sia da parte di chi pensa di poter tornare ad un “passato” che non sarà più. Queste dinamiche inevitabilmente incrinano l’immagine della scienza agli occhi dell’opinione pubblica, mettendo a rischio gli antichi valori comunitari incarnati dal metodo scientifico: non un criterio di certezza, ma al contrario l’esercizio sistematico del dubbio. Restituire spessore e complessità al racconto scientifico non è quindi solo un modo per evolverci come individui, imparando a riflettere in modo critico, ma in ultima istanza diventa un modo (forse l’unico?) per salvaguardare la scienza.

Cosa facciamo?
ExTemporanea organizza diverse attività. Queste avvengono nel corso dell’anno attraverso vari canali di discussione e confronto, alcuni interni alla nostra comunità, altri condivisi con un pubblico variegato: studenti e personale universitari, bambini e ragazzi delle scuole, adulti con formazione scientifica. Ogni persona curiosa è la benvenuta!

Che cos’è Scienceground?
Scienceground è la nostra attività principale.
In occasione del Festivaletteratura di Mantova, che si tiene ogni anno nei primi giorni di settembre, tutte le nostre esperienze confluiscono in un momento di incontro, di conversazione scientifica e di restituzione pubblica dei percorsi di autoformazione intrapresi durante l’anno passato, in cui offriamo gli strumenti di analisi critica che abbiamo appreso e ci apriamo all’ascolto delle preoccupazioni delle persone sul rapporto tra scienza e società.
Scienceground è insomma un luogo di incontro, di dialogo e un appuntamento fisso in cui ci ritroviamo per vari eventi programmati: interviste, laboratori, gruppi di lettura, brevi seminari; è un’occasione per noi per incontrarci, scambiarci e diffondere i nostri risultati.

Perché una rivista?
Insieme al collettivo bolognese Franco, che ci ha aiutato a impaginare i testi e a trovare la veste grafica giusta per ExTemporanea1.5, abbiamo voluto raccontare l’ultima edizione di Scienceground in una forma tangibile: l’obiettivo è mostrare e condividere le connessioni che esistono tra scienza e società, amplificando le voci che abbiamo incontrato: grazie ai microbi leggerete di sciamanesimo, sifilide, metodo scientifico, movimento igienista, simbiosi e competizione. Fatevi contaminare!

Quando

(Sabato) 18:00

Dove

Libreria Trebisonda

via S. Anselmo 22 10125 Torino