dicembre, 2021

gio02dic17:45Virtual EventCome smontare e rimontare un organoGli organ-on-a-chip e i modelli matematici per studiare il corpo umanoCategorie:ATTIVITÀ,CULTURA,HAVE FUN,MEETING E CONFERENZEExtra:GRATIS

Dettagli

Come smontare e rimontare un organo – Giovedì Scienza Torino

Gli organ-on-a-chip e i modelli matematici per studiare il corpo umano

Diretta streaming, 02/12/2021 alle ore 17:45

Tornano gli appuntamenti con Giovedì Scienza a Torino, sia in presenza (presso il Teatro Colosseo) che in streaming, con un calendario fitto di eventi.

Come smontare e rimontare un organo - Giovedì Scienza Torino

L’evento “Come smontare e rimontare un organo”

Capire cosa accade nel nostro corpo durante una malattia, oppure quando si assume un farmaco, è un problema di straordinaria complessità, che implica osservare, misurare e descrivere processi che vanno dal livello molecolare a quello dell’intero organismo. Non potendo misurare direttamente questi fenomeni nel corpo umano, ci si avvale di modelli: questi possono essere singole cellule coltivate in contenitori di plastica, o animali come i topi o lo zebrafish (pesce zebra), o anche programmi di simulazione al computer che descrivono come sono strutturate e come reagiscono determinate proteine e come avvengono specifici processi cellulari.

Recentemente abbiamo cominciato a costruire alcuni modelli di organi e delle loro connessioni su un chip, per cercare di renderli più verosimili. Nel contempo, oltre a questi organ-on-a-chip si stanno anche elaborando nuovi modelli matematici che fanno da ponte tra queste realtà semplificate e gli organi veri e propri. In questo incontro esploreremo un percorso che ci porta dalla realtà naturale ai vari livelli di semplificazione modellistica che cercano di simularla.

 

Hei.

Non sai cosa fare a Torino?

Consulta gli eventi consigliati di questa settimana

 

Un piccolo focus su Giovedì Scienza

Da 35 anni la scienza in diretta settimana per settimana

GiovedìScienza – all’inizio MartedìScienza – nasce nel 1987 con l’appoggio dell’Assessorato alla Cultura della Città di Torino, per iniziativa di Piero Bianucci (“La Stampa”) e Pino Zappalà (Radiostuff/Extramuseum).

La prima edizione – primavera del 1987 – registra un grande successo spingendo gli organizzatori a proporre, nel corso dello stesso anno, una seconda edizione che si svolgerà a cavallo di due annualità, novembre 1987/marzo1988, periodo poi rimasto invariato negli anni.

L’ultima sfida è datata 2020. Come risposta alla pandemia del Covid, “GiovedìScienza” sperimenta una nuova formula: streaming online a due conduttori in continuo dialogo con il pubblico mentre una regia ne elabora le reazioni in tempo reale e i dati raccolti diventano a loro volta tema di discussione.

L’interattività fu all’origine di GiovedìScienza e di Experimenta (nati non a caso nello stesso anno dalle stesse persone). L’interattività sarà anche il suo futuro.

Scopri di più sulla storia di GiovedìScienza cliccando qui.

Quando

(Giovedì) 17:45